“L’oro di Roma” di Carlo Lizzani

L'oro di Roma Locandina

(Italia/Francia, 1961)

All’alba del 16 Ottobre del 1943 gli appartenenti alla Comunità ebraica del ghetto di Roma vennero barbaramente deportati nei campi di sterminio dalle truppe nazi-fasciste che governavano la città, nonostante la stessa Comunità avesse pagato ai tedeschi un riscatto di oltre 50 chili d’oro.

Il nostro cinema – e quindi anche il nostro Paese – impiegò quasi vent’anni per raccontare la prima volta l’ignobile tragedia che si consumò nella nostra Capitale.

Anche se possiede delle scene davvero toccanti , a livello di sceneggiatura, forse questo film non è l’opera migliore di Carlo Lizzani, ma ha il merito comunque di essere stata la prima a raccontare la deportazione degli ebrei romani.

Da far vedere a scuola, per non dimenticare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.