“Tutto può cambiare” di John Carney

Tutto puo cambiare Loc

(USA, 2013)

L’irlandese John Carney dirige questa deliziosa commedia, molto musicale, ambientata in una New York insolita con due protagonisti atipici per il genere: il produttore musicale Dan Mulligan (un sempre bravo Mark Ruffalo) nel mezzo di una grave crisi esistenziale, e la cantautrice dilettante Greta (Keira Knightley), reduce da un duro naufragio sentimentale.

Ciò che può cambiare l’esistenza per Carney è la musica, che infatti è la terza grande protagonista del film…

Godibilissima commedia sentimentale che merita di essere guardata, visto che per le atmosfere e le corde toccate riporta molto allo splendido “Once – Una volta”, diretto dallo stesso Carney nel 2006.

E adesso parliamo del titolo italiano …che dire?

Quello originale è “Begin Again” che, ovviamente, centra il tema del film. E se è vero che un sentitissimo e banale “Ricominciare” sarebbe stato troppo anonimo, “Tutto può cambiare” a me fa pensare a qualcuno che vince al Superenalotto.

Ma va bene così, il film rimane comunque delizioso.

Tutto può cambiare

“Once” di John Carney

Once locandina

(Irlanda, 2006)

Scritta dalla stesso John Carney, questa piccola ma sublime pellicola irlandese ha fatto incetta di premi in tutto il mondo, fra cui quello del pubblico al Sundance Film Festival e l’Oscar per la migliore canzone.

Una delle più belle storie d’amore cinematografiche mai raccontate, la cui trama è superfluo riassumere visto che parla dell’amore vero, profondo e spesso inafferrabile che capita UNA SOLA volta nella vita (e ringraziando il cielo stavolta i nostri distributori illuminati erano occupati a fare altro e hanno lasciato il titolo originale!).

Con una stupenda colonna sonora e con due bravissimi protagonisti (Glen Hansard e Markéta Irglova), “Once” è un film da vedere e rivedere.