“Modern family” di Steven Levitan e Christopher Lloyd

(USA, 2009-2020)

I Pritchett sono una famiglia anomala.

O meglio, i Pritchett formano una famiglia allargata, particolare, che qualcuno chiamerebbe “moderna”.

Jay Pritchett (Ed O’Neill), il capo famiglia, in seconde nozze si è sposato l’avvenente colombiana Gloria (Sofia Vergara), che ha portato con suo figlio adolescente Manny (Rico Rodriguez).

Gloria ha più o meno la stessa età di Claire (Julie Bowen), la figlia maggiore di Jay, che è spostata con l’ingenuo Phil Dunphy (Ty Burrell). La coppia ha tre figli adolescenti: Haley (Sarah Huland), Alex (Ariel Winter) e Luke (Nolan Gould).

Infine c’è Mitchell (Jesse Tyler Ferguson), secondo genito di Jay e gay dichiarato, che convive con Cameron (Eric Stonestreet) e con il quale ha adottato la piccola Lily (Aubrey Anderson-Emmons).

Ti sembra complicato? …Sempre meno dei veri rapporti con i propri familiari!

Vincitrice di numerosi premi fra cui vari Golden Globe e Emmy Awards, “Modern Family” è una delle migliori serie degli ultimi anni, con una comicità cattiva e senza esclusioni di colpi per nessuno.

Da vedere, assolutamente.

1 pensiero su ““Modern family” di Steven Levitan e Christopher Lloyd

  1. Pingback: “L’ultimo turno” di Andrew Cohn | Valerio Tagliaferri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.