“Boxtrolls – Le scatole magiche” di Graham Annable e Anthony Stacchi

(USA, 2014)

Tratta dal romanzo di Alan Snow “Arrivano i mostri!”, questa pellicola, interamente girata con la tecnica raffinata e certosina dello slowmotion, è davvero una delle più belle e delicate degli ultimi tempi.

Ci sono molti modi per parlare ai più piccoli di pregiudizi e preconcetti, di apparenze e falsi perbenismi, ma difficilmente lo si riesce a fare come in questo film.

Per questo lo reputo adatto anche per tutti quegli adulti che continuano ad aggrapparsi a gretti fanatismi e all’obsoleta, quanto ottusa, paura del diverso; anche se certamente questi ameni adulti non hanno ormai più un briciolo della fantasia e della sensibilità dei bambini …poveretti.

Se nella versione originale Ben Kingsley è stato osannato per la sua bravura nel donare la voce all’infido Archibald Snatcher, nella nostra edizione merita un altrettanto grande plauso Massimo Lopez.

1 pensiero su ““Boxtrolls – Le scatole magiche” di Graham Annable e Anthony Stacchi

  1. Pingback: “Kubo e la spada magica” di Trevis Knight | Valerio Tagliaferri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.