“Hitchcock” di Sacha Gervasi

Hitchcock Locandina

(USA,/UK, 2012)

Sulla personalità del grande Alfred Hicthcock sono stati scritti tanti libri (“Il cinema secondo Hitchcock” di Francois Truffaut” su tutti), ma cui quello di Stephen Rebello – da cui è tratto questo film – ci racconta in maniera originale il rapporto personale e artistico che il grande cineasta ha avuto con la moglia Alma Reville, vero editor per lo script e soprattutto per il montaggio di tutti i suoi grandi film.

Oltre all’inquietante somiglianza fisica e gestuale che sfodera Anthony Hopkins nei panni del maestro del brivido, c’è una bravissima Helen Mirren in quelli della Reville, che deve confrontarsi quotidianamente con i capricci, le ansie e manie – che a volte rasentano l’ossessione – del grande Hitch alle prese con la genesi di quello che molti considerano il suo capolavoro: “Psyco”, e che nessuno allora voleva produrre…

Da vedere per poi rivedere “Psyco”!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.